Il Giappone tra tradizione e modernità

a cura dell’Associazione Culturale Italo-Giapponese YUJO, Trieste
e dell’Associazione culturale “Kitsune” di Udine

Sabato 10 novembre 2018, presso il Civico Museo d’Arte Orientale di Trieste, si terrà l’evento Re-Make Japan. Kimono & Music. Il Giappone tra tradizione e modernità, a cura ell’Associazione Culturale Italo-Giapponese YUJO di Trieste e dell’Associazione culturale “Kitsune” di Udine.
L’evento è a ingresso libero. I posti sono limitati e non è prevista prenotazione (40 persone).

“Onko-Chishin”, un proverbio cinese e giapponese, che deriva da un pensiero di Confucio, significa “studiare profondamente le faccende vecchie, per poter inventare cose nuove”: questo il pensiero a cui si ispirano i due protagonisti di questo evento, la maestra Nami Morita e il chitarrista jazz Shunsuke Senda.
La maestra/stilista Nami Morita, proveniente dalla città di Nagoya, in occasione della sua visita in Italia parlerà del kimono (l’abito tradizionale del Giappone), dei tessuti utilizzati e del kimono-remake, ovvero l’arte di creare abiti moderni utilizzando le stoffe tradizionali del kimono. L’artista mostrerà al pubblico dei modelli dal vivo spiegandone il processo creativo e, successivamente, chi lo desideri potrà indossarli, dando luogo a una piccola sfilata.

L’evento sarà musicato dal chitarrista jazz Shunsuke Senda, originario del Giappone – dove ha avuto una lunga carriera professionale a Tokyo – ma residente a Gradisca d’Isonzo, che con la sua chitarra elettrica proporrà antiche melodie tradizionali, trasformandole con l’improvvisazione in un sound moderno.

Nell’occasione il pubblico potrà anche percorrere la mostra fotografica VoidTokyo, allestita nelle sale del Museo, che ripropone l’abbinamento antico-moderno facendo dialogare le immagini urbane della Tokyo odierna con le stampe Ukiyo-e e i manufatti del Giappone antico appartenenti alle collezioni museali.

Info
tel. +39 040 3220736 | +39 040 675 4068
museoarteorientale@comune.trieste.it